Prova


Non preoccuparti della pioggia, lasciala cadere” (Marco Brignoli, Rifugio Baroni al Brunone, Sentiero delle Orobie Orientali)

venerdì 12 dicembre 2014

Regali natalizi e non solo...

Amici, avete letto l’ultima genialata dei nostri governanti? Per i dipendenti statali no regali oltre i 150 euro. Ottima notizia, non trovate? Va be’ magari proprio ottima no..., ma meglio questo che niente. In fin dei conti 150 euro non sono tantissimi, anche se in una nazione come la nostra - corrotta e marcia fino al midollo - potrebbero essere un bel volano per aumentare il già dilagante malaffare tangentizio.
Spinto da curiosità sono andato a vedere la norma:
divieto per il dipendente di chiedere regali, compensi o altre utilità, nonché il divieto di accettare regali, compensi o altre utilità, salvo quelli d’uso di modico valore (non superiore a 150 euro) - anche sotto forma di sconto. I regali e le altre utilità comunque ricevuti sono immediatamente messi a disposizione dell’Amministrazione per essere devoluti a fini istituzionali
Al che ho fatto un salto sulla sedia: non c’è il minimo accenno al cumulo di regali…! E se, puta caso, un tangentista - anche per interposte persone - mi regala 20 doni da 150 euro? Ovvero tremila euro di regalo???? Niente, la norma non è chiara, ovviamente, e quindi nelle maglie larghe della disposizione, tutto è possibile.
Così, per scrupolo, sono andato a dare un’occhiata anche alla normativa vigente negli Stati Uniti: da quelle parti i dipendenti pubblici non possono accettare doni di valore superiore a 20 dollari: 20 DOLLARI. E i regali non sono cumulabili (se ne ricevi due - uno da 15 e l’altro da 6 - rinunci a uno dei due…). TASSATIVO.
Ma quelli sono barbari…, puritani…, manettari, giustizialisti… ovviamente, e i corrotti e gli evasori li sbattono in gattabuia senza pensarci su due volte…! Noi invece siamo più evoluti, siamo avanti...!!! Ecco perché siamo ormai ridotti con le pezze al culo…
VIVA L’ITALIA

Costi della politica 2014 a quota 3 miliardi di euro, tra cui Presidenza della Repubblica (228 milioni), Camera (943 milioni), Senato (505 milioni), Corte Costituzionale (52,7 milioni): +0,3% rispetto al 2013; Presidenza del Consiglio, 484 milioni (+ 5,6%); rimborsi elettorali, 91 milioni (- 0,4% … ma solo per la rinuncia del M5S) - fonte: Uil su dati del bilancio dello Stato - .
I sacrifici devono farli solo i cittadini di serie B. Poi danno la colpa all’anti-politica…!

- Rapina a mano armata, 3 anni e 6 mesi di reclusione (condanna cancellata dall’indulto del 1986, Governo Craxi)
- Rapina, ricettazione, detenzione e porto abusivo di armi da fuoco, 1 anno e 6 mesi di reclusione (condanna cancellata dall’indulto del 1990, Governo Andreotti)
- Associazione a delinquere, detenzione e porto abusivo di armi, ricettazione continuata, 6 anni e sei mesi di reclusione (condanna dimezzata dall’indulto del 2006, Governo Prodi)
In Italia delinquere conviene….

Polemica sul preside della scuola bergamasca che ha vietato il presepio a scuola per tutelare la cultura degli studenti non cattolici…! Chi protesta di più? Quello che si è sposato con rito druida…

Approvata la “voluntary disclosure” (leggasi condono fiscale edulcorato): il Governo conta di incassare 6,5 miliardi di euro.
Fantastico…, con un’evasione fiscale stimata a 91,4 miliardi di euro all’anno (dati Mef), noi ci accontentiamo di recuperare qualche briciola…! Sempre che arrivino anche quelle…

TFR in busta paga: cioè vi danno i vostri soldi..., li tassano di più..., e dovete pur ringraziare...! Ottimo e abbondante per la truppa.

Nessun commento:

Posta un commento